L'Atollo di Male Nord è uno dei più sviluppati turisticamente. Qui si trovano l'aeroporto internazionale, la maggior parte delle isole abitate e la più alta concentrazione di Island resort delle Maldive. Nonostante tutto ciò l'Atollo e le sue isole si sono mantenute pure ed incontaminate: qui si trovano i Resort più rinomati del Paese, moltissimi eco-lodge e strutture di medio livello. Data la presenza di isole abitate, la maggior parte dei resort di Male Nord organizza escursioni giornaliere ai villaggi di pescatori alla scoperta della vita e delle tradizioni locali.
Male Sud è diviso dall'Atollo di Male Nord dal Canale Vaadhoo Kandu e si differenzia dal più "animato" Male Nord per la quasi totale mancanza di isole abitate (ce ne sono solo tre e scarsamente popolate). E' un susseguirsi di isole incontaminate , immerse in un meraviglioso mare turchese, orlate da spiagge bianchissime. In entrambi gli Atolli sono presenti numerosi siti per immersioni e sono quindi meta ideale per i sub.
Soggiornando in una delle strutture di Male Nord e Sud non è necessario il trasferimento in idrovolante in quanto dall'aeroporto si possono raggiungere in motoscafo anche le isole più lontane.

Testo alternativo accessibile

Di forma ovale, si trova ad ovest dell' Atollo di Male, è lungo circa 80 km e largo 30 Km. All'interno della laguna formata dal Reef più esterno si trovano innumerevoli isole (circa 81) a loro volta protette da splendide barriere coralline. E' un Atollo molto vasto diviso in due distretti amministrativi: Ari Sud ed Ari Nord. Qui si trovano le strutture più esclusive e lussuose delle Maldive. Il mare di questo Atollo è particolarmente ricco di vita: lungo il reef esterno è possibile nuotare con pesci di grandi dimensioni tra cui spiccano lo squalo martello e lo squalo balena presenti in ogni stagione dell'anno in particolare lungo la barriera corallina esterna di Ari Sud.

Gli Atolli settentrionali sono i più remoti e meno "edificati", i Resort sono molto pochi e tutti di altissimo livello. Qui il governo ha deciso di creare il primo Parco Naturale Marino delle Maldive (Atollo di Noonu) per preservare al massimo questi gioielli di rara bellezza. Da segnalare la riserva della Biosefera dell'Unesco Hanifaru Huraa nell'Atollo di Baa; un'area magnifica in cui si concentrano Mante, squali balena e moltissime altre specie marine.
Tutta questa area offre un'ampia scelta di siti per straordinarie immersioni, vi sono anche numerosi relitti sommersi da esplorare ubicati per lo più sul versante Ovest degli Atolli. I Resort qui ubicati sono perfetti per chi cerca lusso, relax e privacy..

Gli Atolli Meridionali sono stati gli ultimi ad essere "scoperti" e stanno conoscendo un rapido sviluppo turistico. Molti resort sono di recente costruzioni e molti se ne stanno costruendo: ormai ogni Atollo ha almeno una struttura ricettiva. Oltre ai resort ci sono colorati villaggi di pescatori che hanno mantenuto intatto lo stile di vita tradizionale. In molte isole di questi atolli (in particolar modo nell'Atollo di Laamu) sono presenti siti archeologici che testimoniano la presenza di antichi insediamenti preislamici.
Negli Atolli più a Sud le barriere coralline sono particolarmente belle e vivaci dato che hanno risentito solo parzialmente dello sbiancamento causato dall'innalzamento delle temperature marine avvenuto nelle zone equatoriali di tutto il mondo ad opera del Nino a fine anni '90: magnifici sono in particolare i coralli del più remoto e difficilmente raggiungibile atollo di Addu (Seenu).